Atene, ancora cortei e scontri: ferito un 13enne

Atene, ancora cortei e scontri: ferito un 13enne

Atene, ancora cortei e scontri: ferito un 13enne

Con le proteste per l'uccisione di Alexis arrivate al 13esimo giorno, un ragazzo di 16 anni e' stato ferito leggermente alla mano la notte scorsa di fronte alla sua scuola nella periferia occidentale di Atene. Secondo la polizia, lo studente, che e' figlio di un sindacalista, da un proiettile sparato da un fucile ad aria compressa, ma non si sa chi abbia esploso il colpo. Le autorita' greche hanno sottolineato che non vi erano poliziotti nella zona al momento della sparatoria.

 

La giornata di giovedì è stata caratterizzata ancora una volta da cortei e manifestazioni, organizzate da una parte dai liceali e dall'altra dagli universitari, che insieme si sono ritrovati ad Atene davanti alla sede del parlamento per protestare. E proprio da lì è partita anche una molotov indirizzata contro il cordone di polizia che tenta di argiare la rabbia dei giovani.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sull'Acropoli lo striscione "Resistenza". Due striscioni giganteschi con la parola 'resistenza' in cinque lingue, greco, italiano, spagnolo, tedesco e inglese, sono stati issati dai manifestanti di Atene tra le antiche rovine dell'Acropoli per chiedere dimostrazioni di massa in tutta la Grecia, dove continuano le occupazioni degli studenti nelle scuole e nelle universita'.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -