Bagarre alla Camera, La Russa: ''Fini sa che non l'ho insultato''

Bagarre alla Camera, La Russa: ''Fini sa che non l'ho insultato''

ROMA - "Mi spiace per quello che è successo alla Camera, ma Gianfranco Fini sa che non l'ho insultato". E' quanto ha affermato il ministro della Difesa Ignazio La Russa, al termine del Consiglio dei ministri, in merito alla bagarre che si è scatenata mercoledì a Montecitorio durante l'esame del provvedimento sul processo breve.

 

La Russa ha poi chiarito che all'esterno della Camera è "stato vittima di una incredibile aggressione. Non mi è mai successo prima, non sono riuscito ad arrivare alla mia macchina e sono dovuto rientrare".

 

"Quando sono rientrato in Aula - ha spiegato La Russa - ho preso la parola per denunciare che i contestatori erano le stesse persone che il 17 marzo protestavano contro Berlusconi: difficile quindi pensare che non fosse una cosa organizzata fin dalla prima parola ci sono state contestazioni".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ma - ha aggiunto - è intervenuto Franceschini e mi sono meravigliato per la sua tesi che attribuiva a me responsabilità per quanto accaduto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -