Ballottaggi, Berlusconi attacca l'Udc: "Diventata Unione delle clientele"

Ballottaggi, Berlusconi attacca l'Udc: "Diventata Unione delle clientele"

Ballottaggi, Berlusconi attacca l'Udc: "Diventata Unione delle clientele"

Il presidente del consiglio Silvio Berlusconi si scaglia contro gli ormai ex alleati dell'Udc per gli apparentamenti decisi in molti ballottaggi con le forze del centrosinistra. "Non credo che un solo elettore dell'Udc seguirà questo orientamento. Sarebbe conflittuale con loro storia votare per i Comunisti Italiani". Queste scelte compiute dai vertici del partito "disdicono tutto ciò che l'Udc ha fatto in 15 anni". Il premier ha poi ribattezzato come "Unione delle Clientele".

 

"Rivolgo un appello accorato a non contraddirsi e a dare il voto al candidato del centrodestra che è il candidato della libertà e di chi da sempre è stato contro l'ideologia comunista". Sul caso di Milano, Berlusconi sostiene che "gli elettori dell'Udc non si schiereranno con i Comunisti Italiani e con gli altri della sinistra".

 

Sui referendum Berlusconi ha detto che "i cittadini devono assumere un atteggiamento responsabile di fronte comunque ad una chiamata elettorale". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -