Batterio killer, il responsabile è la soia

Batterio killer, il responsabile è la soia

Batterio killer, il responsabile è la soia

ROMA - Individuata l'origine dell'epidemia del batterio killer variante dell'Escheria Choli (Ehec) in Germania. I risultati definitivi si attendono lunedì, ma la causa è da attribuire a germogli di soia tedeschi. Lo ha confermato domenica il ministro dell'Agricoltura della Bassa Sassonia, Gert Lindemann (Cdu). Le autorità hanno individuato nella provincia di Uelzen, tra Amburgo e la Hannover, l'azienda agricola che ha prodotto i germogli da consumare crudi.

 

Nel frattempo il bilancio dell'epidemia da Ehec è salito ad almeno 22 morti accertati. I casi di contagio sull'intero continente ammontano a 1.605, cui ne vanno aggiunti altri 658 colpiti dall'Hus, una sindrome correlata all'infezione che colpisce i reni e provoca forte anemia. Tra i nuovi casi di contagio da Ehec, quattro sono stati localizzati in Gran Bretagna e altrettanti in Danimarca.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -