Berlusconi a Napoli. "Partner internazionale per Alitalia"

Berlusconi a Napoli. "Partner internazionale per Alitalia"

Berlusconi a Napoli. "Partner internazionale per Alitalia"

Berlusconi scatenato a Napoli, nella sua settima visita nel capoluogo campano da quando è diventato presidente del Consiglio. Il premier ha parlato di tutto, anche di Alitalia, annunciando che il nostro paese "avrà di nuovo una sua compagnia di bandiera profittevole e dotata di una flotta di aerei moderni". Il Cavaliera rivela: "abbiamo già un piano industriale, i soci, i capitali necessari e stiamo trattando con una grande compagnia straniera per un'alleanza internazionale".

 

Berlusconi, parlando nel corso di una intervista rilasciata al Tg1, ha spiegato di essere al lavoro per una soluzione "opposta alla svendita ad Air France che voleva fare il precedente governo eche comportava 7mila esuberi. Gli esuberi ci saranno ma sarà un numero minimo".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parlando invece dell'emergenza rifiuti, Berlusconi si è lasciato andare ad un gesto eclatante: ''Spero che non mi facciano dei brutti scherzi", ha detto raccogliendo un bicchiere di plastica per terra e altri rifiuti. Il premier dice di voler lanciare un messaggio: "Le strade vanno tenute pulite". ''La fase acuta è alle spalle, in 58 giorni abbiamo rimosso più di 50mila tonnellate di rifiuti, che non si vedranno più''. L'emergenza è rientrata ma non è finita: perché finisca occorre realizzare, ha detto il Cavaliere, 4 importanti termovalorizzatori e alcune discariche.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -