Berlusconi a tutto campo: "Non ho bisogno di leggi per salvarmi"

Berlusconi a tutto campo: "Non ho bisogno di leggi per salvarmi"

Berlusconi a tutto campo: "Non ho bisogno di leggi per salvarmi"

"Sono estremamente soddisfatto di questi due mesi. Il governo ha fatto un lavoro eccezionale. Mentre sulla stampa si vede un panorama completamente diverso". A sottolinearlo il premier Silvio Berlusconi in una conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine della riunione del Consiglio dei ministri. Il Cavaliere è tornato anche sulle polemiche di questi giorni precisando che "non ho bisogno di norme per salvare i processi. Non ho bisogno di essere salvato, io mi salvo da solo".

 

''Non ci lasceremo impressionare dagli attacchi di certi magistrati'', ha poi aggiunto Berlusconi parlando davanti ai giornalisti assieme ai ministri Roberto Calderoli, Angelino Alfano, Maurizio Sacconi, Mara Carfagna e Stefania Prestigiacomo.

 

Nonostante i "pettegolezzi senza fondamento", i sondaggi dicono che "l'apprezzamento per il presidente del Consiglio e per il governo sale", ha detto il premier aggiungendo che ha sottolineato che tutto questo avviene "nonostante il fango che si butta sul presidente del Consiglio e sui singoli ministri".

 

Carfagna: "Ecco cosa ho fatto". Mara Carfagna ha preso subito la parola, introdotta dal premier, alla conferenza stampa a palazzo Chigi tenuta dopo il Cdm. La titolare delle Pari opportunita' ha parlato per seconda. Prima di lei, dopo le parole del premier, solo una breve introduzione del ministro per l'Attuazione del programma Gianfranco Rotondi. La Carfagna per buona parte della confereza stampa e' stata l'unica ministra presente. Solo a lavori iniziati, infatti, si e' aggiunta Stefania Prestigiacomo, ministro dell'Ambiente.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Finocchiaro (Pd): rispetto decenza di non fare decreto. Non fare il decreto legge sulle intercettazioni e' ''rispetto alla decenza nel merito e nel metodo''. Lo afferma la capogruppo Pd al Senato Anna Finocchiaro, che sottolinea: ''non e' una norma urgentissima ne' riguarda una emergenza del Paese'', visto che ''la vera questione sono salari e redditi''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -