Berlusconi attacca i quotidiani: ''Fanno disinformazione''

Berlusconi attacca i quotidiani: ''Fanno disinformazione''

Berlusconi attacca i quotidiani: ''Fanno disinformazione''

SAN PAOLO (Brasile) - Silvio Berlusconi torna ad attaccare i giornali. Da San Paolo del Brasile, dove è stato impegnato in una visita istituzionale dopo il vertice del G20 che si è tenuto nei giorni scorsi a Toronto, il Cavaliere ha accusato la stampa italiana di disinformazione. "I lettori dovrebbero scioperare per insegnare a chi scrive a non prenderli in giro", ha chiosato. I resoconti sono l'esatto contrario della riunione", ha poi aggiunto il presidente del Consiglio.

 

"Da molti mesi vedo una disinformazione inconcepibile", ha concluso. Per Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, Berlusconi "è allergico alla libertà di stampa e a chi, con la schiena dritta, esercita il suo mestiere raccontando la verità. In realtà i giornali che disinformano sono proprio quelli di sua proprietà". Per il capogruppo del Pd, Anna Finocchiaro, le dichiarazioni del premier "sono l'ennesima testimonianza di un'ossessione per la libertà di informazione".

 

Finocchiaro parla di affermazioni "gravissime, ma purtroppo non sorprendenti. Ancora più incredibili", ha aggiunto, se riconducibili al "protagonista assoluto del conflitto di interessi" . Secondo Finocchiaro "tutto questo non è più tollerabile. E' una ragione in più per partecipare alla manifestazione del 1 luglio a Roma, per difendere la libertà d'informazione e contro tutti i bavagli". Per Franco Siddi, segretario Fnsi, si tratta di "aggressione continua, ingiustificata e fondata sulla verità invertita".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -