Berlusconi attacca la sinistra: ''Debole e confusa''

Berlusconi attacca la sinistra: ''Debole e confusa''

Berlusconi attacca la sinistra: ''Debole e confusa''

ROMA - "Bisogna guardare al futuro senza patemi d'animo, andiamo avanti con fiducia e ottimismo". E' quanto ha affermato il premier Silvio Berlusconi, intervenendo telefonicamente ad un'iniziativa dell'Alleanza di centro di Francesco Pionati, a Padova. Il Cavaliere ha sferrato l'ennesimo attacco alla sinistra, rispondendo alle critiche del leader del Pd, Pierluigi Bersani, secondo il quale "il centrodestra è senza prospettive e che è ora di guardare oltre Berlusconi".

 

Secondo Berlusconi la sinistra italiana si trova "in uno stato di assoluta confusione e assoluta debolezza". "Non credo - ha proseguito - ci debba essere timore nei confronti di qualunque cosa venga da questa sinistra". Il premier ha quindi assicurato che la maggioranza è "forte di un consenso popolare mai venuto meno, di un alleato affidabile come la Lega e di un nuovo gruppo di responsabilità nazionale che si sta formando, di cui l'Adc è parte integrante".

 

Il nuovo gruppo, ha aggiunto il Cavaliere, "costituirà la terza gamba della maggioranza". Il presidente del Consiglio ha ribadito infine che l'opposizione "con un gioco di palazzo ha cercato di mandare a casa il governo, una maggioranza voluta dagli italiani, ma Camera e Senato hanno detto no a ogni ipotesi di ribaltone e hanno dimostrato una cosa molto semplice: l'attuale maggioranza è l'unica vera garanzia di governabilità e di realizzazione del programma votato dagli italiani".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -