Berlusconi attacca le toghe, i finiani ipotizzano altra maggioranza

Berlusconi attacca le toghe, i finiani ipotizzano altra maggioranza

Berlusconi attacca le toghe, i finiani ipotizzano altra maggioranza

ROMA - "L'Italia non ha bisogno di vedere il Parlamento impegnato in una Commissione d'inchiesta contro la magistratura, che per Futuro e Libertà è baluardo di legalità e sicurezza. Se Berlusconi ha storture da denunciare le metta nero su bianco e le invii al Csm". E' quanto ha affermato il capogruppo alla Camera di Futuro e Libertà per l'Italia, Italo Bocchino commentando gli attacchi del presidente del Consiglio alla magistratura.

 

"La a nostra disponibilità parlamentare su questo argomento non c'è, non facendo parte del programma di governo e non avendone discusso in maggioranza - ha evidenziato Bocchino -. Riteniamo invece che il Parlamento debba impegnarsi presto per riformare il fisco, per combattere l'evasione, per rilanciare lo sviluppo e superare la crisi economica, per difendere i troppi posti di lavoro a rischio".

 

"Su questi temi che interessano ai cittadini e che fanno parte del programma il sostegno al governo di Futuro e libertà ci sarà sempre", ha ribadito il capogruppo. Quindi ha concluso: "Noi siamo per far durare tutta la legislatura, ma se lui fa cadere il governo perché vuole andare alle elezioni e nasce una maggioranza diversa per fare la riforma elettorale non è uno scandalo. Perché la legge elettorale non fa parte del programma elettorale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -