Berlusconi: "Avanti fino al 2013"

Berlusconi: "Avanti fino al 2013"

Berlusconi: "Avanti fino al 2013"

ROMA - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, continua ad ostentare tranquillità. Intervenendo telefonicamente da Arcore con la festa nazionale di 'Noi Sud', il movimento guidato da Enzo Scotti, ha assicurato che "in Parlamento la situazione è sotto controllo" in vista del voto del 28 settembre, quando il premier terrà in aula il tanto atteso discorso sui cinque punti programmatici in cui l'esecutivo intende andare avanti con le riforme.

"Non si andrà alle elezioni anticipate - ha proseguito il premier - perché gli italiani hanno dato un giudizio positivo di quello che abbiamo fatto e stiamo facendo, e ci spingono a continuare fino al 2013 per portare avanti le nostre riforme".

 

Berlusconi è intervenuto anche alla kermesse del Pdl organizzata a Cortina, il premier ha continuato: Tra pochi giorni saremo in Parlamento per presentare i cinque ormai famosi punti: un grande patto di legislatura che tutti i parlamentari della maggioranza saranno chiamati a sottoscrivere e lo devono fare tutti".

 

"Rivolgeremo l'invito anche alle forze più responsabili dell'opposizione affinché possano valutare il nostro programma di riforme e mettano da parte i loro pregiudizi", concluso il Cavaliere.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -