Berlusconi: "Avrei voglia di lasciare, dopo di me c'è Alfano"

Berlusconi: "Avrei voglia di lasciare, dopo di me c'è Alfano"

Berlusconi: "Avrei voglia di lasciare, dopo di me c'è Alfano"

Silvio Berlusconi si fa da parte. Lo annuncia in una intervista rilasciata al quotidiano "la Repubblica" in cui ammette: ""Avrei voglia di lasciare già adesso, ma non lo farò". E si dice tranquillo rispetto all'ipotesi di governi tecnici: "Non c'è alcuna possibilità che nasca un esecutivo del genere. Anche i leghisti, dove vuole che vadano? Tutti quelli che si staccano fanno una brutta fine. Pensate a Fini e Casini". Il premier poi lancia il suo delfino: "Il candidato premier del centrodestra sarà Alfano". 


Berlusconi ribadisce: "alle prossime elezioni non sarò io il candidato premier". Perché? è l'ovvia domanda del giornalista Claudio Tito: "Credo che siano tutti d'accordo. Io farò la campagna elettorale e aiuterò Angelino. Farò il "padre nobile". Cercherò di costruire il Ppe in Italia. Ma a 77 anni non posso più fare il presidente del consiglio". 


A questo punto allora Berlusconi punta al Quirinale? Pare di no. "Non è per me. Al Quirinale ci andrà Gianni Letta. È la persona più adatta. Anzi è una grande persona. È un buono e ha ottimi rapporti anche con il centrosinistra. Avrebbe anche i loro voti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -