Berlusconi: "Avrei voglia di lasciare, dopo di me c'è Alfano"

Berlusconi: "Avrei voglia di lasciare, dopo di me c'è Alfano"

Berlusconi: "Avrei voglia di lasciare, dopo di me c'è Alfano"

Silvio Berlusconi si fa da parte. Lo annuncia in una intervista rilasciata al quotidiano "la Repubblica" in cui ammette: ""Avrei voglia di lasciare già adesso, ma non lo farò". E si dice tranquillo rispetto all'ipotesi di governi tecnici: "Non c'è alcuna possibilità che nasca un esecutivo del genere. Anche i leghisti, dove vuole che vadano? Tutti quelli che si staccano fanno una brutta fine. Pensate a Fini e Casini". Il premier poi lancia il suo delfino: "Il candidato premier del centrodestra sarà Alfano". 


Berlusconi ribadisce: "alle prossime elezioni non sarò io il candidato premier". Perché? è l'ovvia domanda del giornalista Claudio Tito: "Credo che siano tutti d'accordo. Io farò la campagna elettorale e aiuterò Angelino. Farò il "padre nobile". Cercherò di costruire il Ppe in Italia. Ma a 77 anni non posso più fare il presidente del consiglio". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


A questo punto allora Berlusconi punta al Quirinale? Pare di no. "Non è per me. Al Quirinale ci andrà Gianni Letta. È la persona più adatta. Anzi è una grande persona. È un buono e ha ottimi rapporti anche con il centrosinistra. Avrebbe anche i loro voti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -