Berlusconi, barzelletta con bestemmia. E' polemica

Berlusconi, barzelletta con bestemmia. E' polemica

Berlusconi, barzelletta con bestemmia. E' polemica

ROMA - Nuova bufera su Silvio Berlusconi. Il sito de L'Espresso ha pubblicato un video che  ritrae il premier a l'Aquila, dopo il terremoto e prima del G8. Fin qui tutto normale fino a quando il Cavaliere si lascia andare al racconto di una barzelletta, in cui si sentono una bestemmia ed un riferimento negativo, diretto alla presidente del Pd Rosy Bindi. "Averla raccontata, in privato, non è né un'offesa né un peccato, è solo una risata", ha detto Berlusconi.

 

In una nota il di Palazzo Chigi il presidente del Consiglio ha evidenziato che "il cattivo gusto e la responsabilità sono casomai di chi la pubblicizza. Mi spiace solo se qualcuno nella sua sensibilità si sia sentito turbato. Ma non ci credo. È soltanto un pretesto per attacchi strumentali e ipocriti".

 

"Penso che questa volta il presidente del Consiglio prima che a me debba chiedere scusa a tutti i credenti di questo paese, alla Chiesa e quella stampa cattolica di cui ieri si è vantato di avere l'attenzione", ha affermato l'ex ministro Bindy.

 

Anche il segretario del Partito Democratico, Pier Luigi Bersani, ha condannato Berlusconi: "Ancora una volta atti ed espressioni inaccettabili da parte del Presidente del Consiglio. È incredibile che una persona capace di simili volgarità possa governare un Paese come il nostro".

 

"Berlusconi si vergogni. La barzelletta sull'onorevole Bindi, conclusa da una bestemmia, è indegna", ha affermato il portavoce dell'Idv, Leoluca Orlando. Della stessa opinione anche Walter Veltroni, che giudica le barzellette cui spesso fa ricorso il Cavaliere un esempio di "degrado civile".

 

"Il furto di frasi dette in privato, la loro conservazione e poi la loro pubblicizzazione nel momento più opportuno per provocare sensazione e scandalo è un metodo inaccettabile come quello dell'uso delle intercettazioni - ha affermato il capogruppo del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchito -. Poi c'è l'orgia dell'ipocrisia di chi fa finta di rimuovere il fatto che nella vita privata spesso si dicono cose politicamente non corrette proprio perché non si parla in chiave politica".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -