Berlusconi ci ripensa: Forza Italia non si scioglie

Berlusconi ci ripensa: Forza Italia non si scioglie

ROMA – Forza Italia non si scioglie più. Silvio Berlusconi fa retromarcia, dunque. Dopo l’annuncio della nascita di un nuovo partito fatto dieci giorni fa dal tetto di una macchina a Milano a conclusione della raccolta di firme contro il governo Prodi, il Cavaliere ci ripensa. E’ quanto deciso al termine della riunione di questa mattina tra i vertici di Forza Italia. Per l’ex premier il nuovo partito sarà una sorta di “holding” che racchiuderà in sé altri movimenti.


Un partito in formato ‘network’. Un 'partito network' per rilanciare il centrodestra. Silvio Berlusconi accelera sul nuovo partito della liberta'. Di primo mattino riunisce lo stato maggiore di Forza Italia a palazzo Grazioli per definire le prossime mosse, una sorta di 'road map' in vista delle scadenze politiche.


Sono passati dieci giorni dall'annuncio di piazza San Babila e il Cavaliere ci ripensa: niente scioglimento di Fi, ma un partito aperto, sul modello del Ppe. Aperto ad altre formazioni politiche che condividono gli stessi valori, le stesse idee, e non vedono cosi' snaturata la loro identita'.


Aperto ad associazioni, movimenti, dove anche i circoli avranno un loro ruolo. Nulla e' stato ancora deciso in via ufficiale, ma la svolta e' ormai avviata.


Berlusconi: vedrò Veltroni, ma è meglio lo spagnolo. Prima di ogni giudizio, voglio prima andare a vedere le carte di Veltroni. Comunque, meglio lo spagnolo del 'Vassallum', il modello elettorale misto ispano-tedesco proposto dal segretario del Pd. Questa la linea indicata da Silvio Berlusconi sulla legge elettorale davanti ai vertici di Forza Italia riuniti questa mattina a palazzo Grazioli. In vista del faccia a faccia con il sindaco di Roma in agenda venerdi' alla Camera, il Cavaliere ribadisce la sua posizione: no alle modifiche costituzionali, che richiedono tempi lunghi con un doppio passaggio alle Camere e un'apertura al riordino dei regolamenti parlamentari.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -