Berlusconi: "Con noi al governo cambieremo manovra"

Il Cavaliere ha spiegato che “se votassimo no al provvedimento che siamo riusciti a cambiare in molti punti, creeremmo un danno al Paese molto superiore all'approvazione di questo decreto”.

Il Pdl voterà la fiducia alla manovra Monti. L'ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, intervenendo alla presentazione del libro di Bruno Vespa “Questo amore”, ha sottolineato che sarà fatto poiché “è il male minore”. Il Cavaliere ha spiegato che “se votassimo no al provvedimento che siamo riusciti a cambiare in molti punti, creeremmo un danno al Paese molto superiore all'approvazione di questo decreto”.

Secondo l'ex premier, il decreto “contiene molte disposizioni”, che il centrodestra potrà “cambiare in futuro quando e se gli italiani ridessero a noi il governo del Paese”. Tra le criticità Berlusconi enuncia le pensioni e la tassa sui capitali scudati: “Non si possono cambiare le pensioni se si toccano i diritti acquisiti”.

Ma per il leader del Pdl non è possibile “fare la patrimoniale continuativa per i capitali rientrati con lo scudo fiscale. Non ne facciamo una battaglia perchè gli evasori non sono simpatici, ma uno Stato non può e non deve fare queste cose”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -