Berlusconi critica Bossi: caro Umberto, questa volta non sono d'accordo con te

Berlusconi critica Bossi: caro Umberto, questa volta non sono d'accordo con te

Berlusconi critica Bossi: caro Umberto, questa volta non sono d'accordo con te

Il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, prende carta e penna e risponde all'alleato leghista Umberto Bossi, che nei giorni scorsi in un comizio ha parlato di un'Italia vicina alla fine invocando la nascita della Padania. "Mi spiace, questa volta, di non essere d'accordo con il mio amico Umberto Bossi. Sono convinto che l'Italia c'è e ci sarà sempre", ha detto il premier in un comunicato.

 

"Celebriamo i 150 anni di unita' di un Paese - ricorda Berlusconi - che ha sempre saputo reagire con grande orgoglio alle difficoltà che la storia gli ha posto innanzi. Un Paese che è unito con un Nord e con un Sud che sono partecipi di una comune storia e di un comune destino".

 

"Il Paese è unito in una comune storia e un comune destino", ha detto con solennità il presidente del consiglio, dopo che Bossi aveva dichiarato: "Questo è un cambiamento epocale, non è questione di Nord o di Sud: bisogna vedere se l'Italia ci sarà ancora".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -