Berlusconi dopo l'ultimatum a Fini: ''Il Governo andrà avanti''

Berlusconi dopo l'ultimatum a Fini: ''Il Governo andrà avanti''

Berlusconi dopo l'ultimatum a Fini: ''Il Governo andrà avanti''

ROMA - "Il governo va avanti anche se non ci ricombatteremo". Ma "la maggioranza resisterà, il Governo continuerà, sono cose superabili". Silvio Berlusconi, all'indomani dell'ultimatum lanciato al co-fondatore del Pdl, Gianfranco Fini, ha rassicurato sulle sorti dell'Esecutivo. "In qualunque direzione si vada non ci saranno problemi. State sereni". Il presidente del Consiglio è intervenuto al Salone del Mobile di Milano, affrontando anche il tema delle riforme.

 

"Quelle costituzionali non sono le più importanti - ha precisato -. La riforma costituzionale è qualcosa a cui vale la pena di lavorare". Poi ha detto che si farà "sentendo tutti" e possibilmente "con l'assenso di una opposizione responsabile, se diventerà responsabile". Servirà a dare allo Stato "un assetto più moderno" permettendo di "prendere decisioni con la necessaria tempestività".  Berlusconi ha parlato delle nuove norme sulle intercettazioni "Credo che sia una guerra santa che stiamo combattendo". Serviranno solo per reati gravi non "per cercare notizie di reato", ha spiegato, ma nel caso in cui ci siano "già gravi indizi di colpevolezza".

 

Il premier ha poi promesso che "entro due anni realizzeremo un codice unico in materia fiscale per eliminare le migliaia di leggi che oggi creano troppa confusione". "A causa di questa situazione - ha detto il premier - anche aziende che si fanno assistere da studi fiscali di primo piano si trovano ad essere oggetto delle attenzioni dell'Agenzia delle Entrate e magari a subire un giudizio anche quando erano convinti di non aver commesso reati".

 

Berlusconi ha anche preso l'impegno preciso di ridurre le tasse "appena i conti pubblici saranno a posto". "La prima cosa che faremo - ha detto - sarà pensare alle famiglie numerose e la seconda l'abolizione dell'Irap che io chiamo imposta rapina".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -