Berlusconi: "Elezioni anticipate non servono"

Berlusconi: "Elezioni anticipate non servono"

Berlusconi: "Elezioni anticipate non servono"

ROMA - Guidare un Paese "è un fardello di cui personalmente mi libererei molto volentieri". Lo afferma Silvio Berlusconi in un messaggio affidato al sito dei promotori della libertà. Il Cavaliere ha spiegato che una crisi di governo "sarebbe l'ultima cosa di cui l'Italia in questo momento ha bisogno". "Anche le elezioni anticipate non servirebbero a nulla", e dunque "purtroppo per la sinistra, non c'è un'alternativa al nostro governo".

 

Il premier ha ribadito che ci sono "i numeri per arrivare fino in fondo alla legislatura, come prevede la nostra Costituzione. E andremo avanti per completare il nostro programma di riforme". "Gli italiani - prosegue - sono troppo maturi per pensare di affidare le sorti del Paese ad un governo formato dal trio Bersani-Di Pietro-Vendola, che sarebbe una riedizione, in termini direi ancor più grotteschi, dell'Ulivo di Prodi".

 

"Nonostante tutto, ricordiamocelo - afferma berlusconi - gli elettori moderati rappresentano ancora oggi la maggioranza degli elettori. E se mai si arrivasse alle urne, non commetterebbero certamente mai l'errore di consegnare il governo nelle mani di una sinistra che è tutto fuorché una forza di governo credibile".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -