Berlusconi: "Il disegno di legge su Salò sarà ritirato"

Berlusconi: "Il disegno di legge su Salò sarà ritirato"

Berlusconi: "Il disegno di legge su Salò sarà ritirato"

Berlusconi fa retromarcia sull'equiparazione tra i militanti partigiani e quelli repubblichini e annuncia che "sarà certamente ritirato" il disegno di legge che mette sulle stesso piano antifascisti e sostenitori del Duce. Una decisione che piace al segretario del Partito democratico, Dario Franceschini, che aveva chiesto a gran voce il ritiro di questo disegno di legge. Poi però aggiunge una nuova richiesta: "Dica espressamente: 'Non cambiero' mai piu' la Costituzione a colpi di maggioranza".

 

 "A Berlusconi chiedo oggi un secondo passo, dopo quello fatto ieri di venire in piazza per il 25 aprile. Dica espressamente - ha detto Franceschini concludendo il viaggio del treno per l'Europa dei giovani del Pd a Venezia -: 'Non cambiero' mai piu' la Costituzione a colpi di maggioranza'. Venga in aula e dica che la Costituzione si cambia solo con l'accordo di tutti, tra maggioranza ed opposizione".

 

"Mi hanno detto che poteva essere un boomerang invitare Berlusconi in piazza per il 25 aprile - ha aggiunto -. Poi gli ho chiesto anche di ritirare la proposta di legge (che equipara i partigiani e i repubblichini, ndr) questa seconda cosa e' un boomerang o una cosa buona?". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -