Berlusconi lancia l'ultimatum a Fini: ''Se fa gruppi è scissione''

Berlusconi lancia l'ultimatum a Fini: ''Se fa gruppi è scissione''

Berlusconi lancia l'ultimatum a Fini: ''Se fa gruppi è scissione''

ROMA - Silvio Berlusconi lancia l'ultimatum a Gianfranco Fini: "Se vuole fare dei gruppi autonomi, faccia pure, ma così facendo è fuori dal Pdl". E' quanto trapelato dall'ufficio di presidenza del partito convocato dal Cavaliere venerdì pomeriggio dopo il faccia a faccia di giovedì con il presidente della Camera. "A Fini ho fatto veramente la corte, ho cercato di capirlo, ma è lui a voler gruppi separati", avrebbe detto il premier ai principali esponenti del partito.

 

Il presidente del Consiglio ha poi replicato ad ogni intervento spiegando appunto, di non essere lui a voler la scissione. "Io voglio solo le riforme", ha detto secondo quanto viene riferito. Inizialmente Berlusconi aveva esordito spiegando che "il Governo non è a guida leghista e non è assolutamente nelle mani di Tremonti", come invece gli era stato rinfacciato da Fini.

 

Al termine del vertice il premier ha tenuto una conferenza stampa nella quale ha rivolto un nuovo invito a Fini, approvato all'unanimità dall'ufficio di presidenza, a desistere dall'idea di creare gruppi autonomi per continuare a lavorare insieme: "C'è grande volontà di proseguire questa storica avventura".

 

Il presidente del Consiglio ha assicurato che ogni caso "il governo va avanti comunque: quella del voto anticipato è un'eventualità che vogliamo scongiurare". Berlusconi si è detto fiducioso che si possano superare le incomprensioni: "Attendo la risposta di Fini e spero che sia positiva".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -