Berlusconi presenta il nuovo governo: ''Riprendiamo il lavoro''

Berlusconi presenta il nuovo governo: ''Riprendiamo il lavoro''

Silvio Berlusconi è ufficialmente presidente del consiglio. Lo ha investito il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che gli ha conferito l'incarico al termine delle consultazioni svolte in questi giorni. Giovedì il giuramento dei nuovi ministri. Confermati Giulio Tremonti (Economia), Franco Frattini (Esteri), Stefania Prestigiacomo (Ambiente), La Russa (Difesa). Alla giustizia Angelino Alfano. Un ministero (Pari opportunità) anche per l'ex soubrette Mara Carfagna.

 

"Ora possiamo riprendere il lavoro dopo due anni di interruzione" ha dichiarato Berlusconi lasciando Palazzo Madama al termine dell'incontro con il presidente Schifani." Sono soddisfatto della squadra di governo - ha proseguito -: ci sono molti nuovi ministri e abbiamo mantenuto l'impegno delle quattro donne". Berlusconi ha confermato che il primo consiglio dei ministri si terrà a Napoli. Quindi ha anche annunciato che Michela Brambilla "andrà alla Sanita'".

 

Bossi: Augurio che cammini rapidamente. L'augurio e' quello di camminare rapidamente e di andare in pressing rapidamente". Cosi' Umberto Bossi leader della Lega nord, a margine dell'inizio della partita Padania-Tibet, ha commentato con i giornalisti la lista dei ministri presentata da Silvio Berlusconi. A chi gli faceva notare la massiccia presenza questa volta della Lega nella formazione di governo, Bossi ha risposto: "Tutto succede e noi abbiamo i numeri".

 

Maroni: Berlusconi ha mantenuto gli impegni. "Silvio Berlusconi ha mantenuto gli impegni presi" ha affermato il neo ministro degli Interni Roberto Maroni, mercoledì sera a Milano per presenziare all'incontro di calcio beneficio Padania-Tibet. Maroni ha commentato l'assegnazione alla Lega di 4 ministeri con un "lo sapevamo. Berlusconi ha mantenuto gli impegni". Quella che scenderà 'in campo' da giovedì, ha aggiunto Maroni, è  "una grande squadra, una squadra coesa di gente che si conosce, che ha gia' lavorato insieme". Quindi ha individuato nella nuova compagine governativa il merito di essere insieme formata da "grandi individualita' e grande coesione". Il nuovo governo, ha proseguito Maroni "ha la forza di un programma condiviso che, almeno questo e' l'impegno della Lega, si vuole realizzare in 5 anni". Da esponenti dell'opposizione, ha concluso, "ho ricevuto gli auguri per telefono e l'invito al dialogo, soprattutto per le materie che saranno di mia competenza. Un dialogo che iniziero' dalla prossima settimana".

 

LA LISTA DEI MINISTRI

Sottosegretario: Gianni Letta

Affari Esteri: Franco Frattini

Interno: Roberto Maroni

Giustizia: Angelino Alfano

Difesa: Ignazio La Russa

Economia: Giulio Tremonti

Sviluppo economico: Claudio Scajola

Politiche agricole: Luca Zaia

Ambiente: Stefania Prestigiacomo

Infrastrutture: Altero Matteoli

Lavoro: Maurizio Sacconi

Beni culturali: Sandro Bondi

Istruzione: Maria Stella Gelmini

 

Ministri ‘senza portafolio'

Rapporti con il parlamento: Elio Vito

Riforme: Umberto Bossi

Semplificazione: Calderoni

Regioni: Raffaele Fitto

Pari opportunità: Mara Carfagna

Politiche comunitarie: Andrea Ronchi

Funzione pubblica: Reato Brunetta

Attuazione programma: Gianfranco Rotondi

Politiche giovanili: Giorgia Meloni

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -