Berlusconi sale al Colle: ''Su giustizia no strappi''

Berlusconi sale al Colle: ''Su giustizia no strappi''

Berlusconi sale al Colle: ''Su giustizia no strappi''

ROMA - Faccia a faccia venerdì pomeriggio al Quirinale tra il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il premier Silvio Berlusconi. Durante il confronto, a tratti duro, durato un'ora e venti minuti, l'inquilino del Colle non avrebbe nascosto la sua inquietudine per l'asprezza che sta caratterizzando in questi ultimi tempi il mondo politico e il confronto tra istituzioni. Berlusconi avrebbe sostenuto di esser vittima di un'offensiva giudiziaria fondata su accuse infondate.

 

Il Cavaliere avrebbe inoltre ribadito a Napolitano che ogni fatto contestato dalla procura di Milano nell'ambito del cosiddetto ‘caso Ruby' cadrà nel nulla, in quanto non c'è nulla di rilevante penalmente. Il capo dello Stato, a quanto si apprende da fonti parlamentari, avrebbe ripetuto quello che aveva già detto alcune ore prima dell'incontro, ovvero che "il giusto processo è garantito nella Carta, basta strappi sulla giustizia".

 

Berlusconi avrebbe assicurato che l'esecutivo continuerà con le riforme anche sul fronte delle giustizia, senza strappi e ricorsi a decretazione d'urgenza, nel rispetto della Carta. A Napolitano il premier ha assicurato di avere i 'numeri' in Parlamento per proseguire la legislatura e che la maggioranza alla Camera si sta rafforzando. Durante il confronto si è discusso anche sui temi dell'economia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -