Berlusconi tuona contro Tremonti: "Lui propone ma non decide"

Berlusconi tuona contro Tremonti: "Lui propone ma non decide"

Berlusconi tuona contro Tremonti: "Lui propone ma non decide"

Tensione alle stelle nella maggioranza tra Silvio Berlusconi e il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti. "Non è Tremonti che decide. Lui propone", avrebbe detto il premier in un infuocato vertice a Palazzo Grazioli. Frase poi precisata meglio dalla presidenza del consiglio, ribadendo la fiducia nei confronti del ministro. Ma è chiaro che si vuole far sì il ministro forte dell'esecutivo berlusconiano apra maggiormente i cordoni della borsa e consenta una maggior spesa a favore soprattutto delle categorie economiche.

 

Obiettivo una riforma fiscale che consenta di ridurre le tasse. "Sarebbe facile ridurre le imposte se facessimo ciò che fanno gli altri Paesi sulle pensioni o sull'impiego pubblico - sostiene Berlusconi -. Ma noi non siamo intenzionati a farlo, anche se faremo la riforma del fisco".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al ricevimento al Quirinale per la festa del 2 giugno, Berlusconi avrebbe commentato così l'esito delle elezioni: "Abbiamo preso un gol, ma siamo sempre 4 a 1, perché abbiamo vinto le politiche, le regionali, le europee, le precedenti amministrative. E abbiamo ancora davanti a noi due anni di gioco".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -