Berlusconi tuona contro Tremonti: "Lui propone ma non decide"

Berlusconi tuona contro Tremonti: "Lui propone ma non decide"

Berlusconi tuona contro Tremonti: "Lui propone ma non decide"

Tensione alle stelle nella maggioranza tra Silvio Berlusconi e il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti. "Non è Tremonti che decide. Lui propone", avrebbe detto il premier in un infuocato vertice a Palazzo Grazioli. Frase poi precisata meglio dalla presidenza del consiglio, ribadendo la fiducia nei confronti del ministro. Ma è chiaro che si vuole far sì il ministro forte dell'esecutivo berlusconiano apra maggiormente i cordoni della borsa e consenta una maggior spesa a favore soprattutto delle categorie economiche.

 

Obiettivo una riforma fiscale che consenta di ridurre le tasse. "Sarebbe facile ridurre le imposte se facessimo ciò che fanno gli altri Paesi sulle pensioni o sull'impiego pubblico - sostiene Berlusconi -. Ma noi non siamo intenzionati a farlo, anche se faremo la riforma del fisco".

 

Al ricevimento al Quirinale per la festa del 2 giugno, Berlusconi avrebbe commentato così l'esito delle elezioni: "Abbiamo preso un gol, ma siamo sempre 4 a 1, perché abbiamo vinto le politiche, le regionali, le europee, le precedenti amministrative. E abbiamo ancora davanti a noi due anni di gioco".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -