Berlusconi: ''Il 2010 sarà l'anno delle riforme''

Berlusconi: ''Il 2010 sarà l'anno delle riforme''

Berlusconi: ''Il 2010 sarà l'anno delle riforme''-2

ROMA - Il 2010 sarà l'anno delle riforme. Lo ha garantito il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, in una telefonata agli europarlamentari del Pdl ai quali ha affermato di trovarsi in Provenza, a casa della figlia Marina. Il premier si è detto pronto al rientro: "sono stanco di così tanto riposo...", ha scherzato. "Mi sento fisicamente in forma e sono di buon umore - ha detto -. Ora sono con i nipotini, nei prossimi giorni tornerò al lavoro a Roma".

 

Parlando delle riforme, Berlusconi ha affermato che si partirà con quella della giustizia, per poi proseguire con quella della scuola. "Andremo avanti con determinazione e senza esitazioni", ha detto il presidente del Consiglio, ricordando agli esponenti del Pdl come l'appuntamento delle Regionali sia una prova decisiva "in questo momento difficile dove il terrorismo internazionale è tornato a farsi sentire. Noi dobbiamo essere uniti e fare da esempio. Dobbiamo essere il partito dell'amore che combatte contro chi diffonde odio". E l'opposizione? "Spero che gli altri collaborino a fare le riforme - ha affermato il Cavaliere - altrimenti andremo comunque avanti da soli".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -