Berlusconi: ''Il Pdl esisterà sempre. E' un popolo''

Berlusconi: ''Il Pdl esisterà sempre. E' un popolo''

Berlusconi: ''Il Pdl esisterà sempre. E' un popolo''

ROMA - "Il Popolo delle libertà esiste ed esisterà sempre perché non è un partito ma un popolo che non si riconosce nella sinistra". Silvio Berlusconi è intervenuto domenica mattina alla Festa Atreju a Roma. Il presidente del Consiglio ha assicurato ai giovani del Pdl che il Governo ha "un programma, con cinque punti che porteremo in Parlamento". Inoltre, ha annunciato, "presenteremo una risoluzione che dovrà essere votata e vi dico che ci sarà una grande maggioranza".

 

Berlusconi è convinto che i finiani saranno leali con l'Esecutivo: "Hanno pagato un debito di riconoscenza" verso chi li ha messi in lista facendoli eleggere, ma, ha evidenziato il Cavaliere, "non credo vogliano venir meno all'impegno preso con gli elettori. Ciascuno di loro sarà leale anche al simbolo del Pdl su cui è scritto il nome di Silvio Berlusconi". Il Cavaliere ha dedicato parte del suo intervento ai centristi: "Molti dei loro eletti potrebbe votare in dissenso con il loro leader".

 

"Ci sono situazioni nel centro dello schieramento in evoluzione - ha continuato -. Non credo che alcun partiti possano continuare a non scegliere" o "a mettersi in una altra formazione che non avrebbe alcuna possibilità" di concorrere alla guida del Paese. Il premier, rispondendo ad un giovane in platea, ha negato l'esistenza di una nuova Tangentopoli: "Nel nostro partito abbiamo individuato i mascalzoni e li abbiamo cacciati".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di P.Kc.
    P.Kc.

    Il sempre di Berlusconi è l'arco temporale della sua esistenza. Fatta questa precisazione, l'affermazione è giusta

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -