Berlusconi: ''L'Italia è una Repubblica commissariata dalle Procure''

Berlusconi: ''L'Italia è una Repubblica commissariata dalle Procure''

Berlusconi: ''L'Italia è una Repubblica commissariata dalle Procure''

ROMA - Silvio Berlusconi torna ad attaccare la magistratura. Arrivando a Bruxelles per il vertice dell'Unione Europea, il presidente del Consiglio si è intrattenuto con i cronisti, lanciando subito la prima stoccata: "L'Italia è una Repubblica giudiziaria commissariata dalle Procure". Dal Cavaliere anche un affondo all'opposizione dopo essersi visto respingere l'idea di un "piano bipartisan" per far ripartire la crescita in Italia. L'opposizione, ha detto, è "contraria agli interessi del Paese".

 

Giovedì sera il Consiglio dei ministri, convocato in via straordinaria, ha dato il via libera al federalismo. Ai giornalisti ha affermato che da parte del Quirinale  non dovrebbero esserci problemi a firmare il decreto legislativo. "Contrasti con Napolitano? Spero di no".

 

Il premier ha anche annunciato che altri quattro parlamentare rafforzeranno il gruppo dei ‘Responsabili': due arriveranno dall'opposizione e due dai liberaldemocratici. "Abbiamo una maggioranza per potere lavorare e credo che potremo lavorare bene su molti temi anche per riforme importanti per il Paese - ha affermato Berlusconi -. Senza Fli è più facile lavorare".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -