Berlusconi ''lascia solo'' nello stupore Zapatero

Berlusconi ''lascia solo'' nello stupore Zapatero

Berlusconi ''lascia solo'' nello stupore Zapatero

ROMA - Dopo l'incontro sull'Euro, il premier Silvio Berlusconi ha lasciato da solo il primo ministro spagnolo Josè Luis Zapatero. E' successo giovedì al termine della conferenza stampa congiunta. "L'ho sempre apprezzato e lo saluto come si saluta un santo: avendo appena avuto la benedizione del Papa è in uno stato di assoluta grazia", ha detto il Cavaliere. Dopodiché, Berlusconi ha imboccato la porta d'uscita, lasciando il primo ministro spagnolo da solo nella sala, un po' interdetto.

 

"L'Italia e la Spagna sono d'accordo sul fatto che l'Europa si è comportata bene nella difesa dell'euro, che è la nostra moneta e che dobbiamo difendere dagli attacchi della speculazione internazionale", aveva dichiarato il presidente del Consiglio dopo l'incontro con Zapatero. Secondo il premier iberico, "per rafforzare l'euro non c'è una via di uscita nazionale, ma europea".

 

L'Unione Europea "si è comportata bene nella difesa dell'euro", ma per il futuro serve "una governance molto precisa" della moneta comune ha sottolineato successivamente Berlusconi. Poi ha aggiunto: "Noi guardiamo con fiducia alla Spagna e al suo debito pubblico limitato. Sono invidioso - ha detto scherzando - perché il nostro è il doppio".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -