Berlusconi: ''Mai detto che Alfano è il mio successore''

Berlusconi: ''Mai detto che Alfano è il mio successore''

Berlusconi: ''Mai detto che Alfano è il mio successore''

ROMA - "Mai detto che Alfano è il mio successore". Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nel corso del vertice con i capigruppo, avrebbe frenato sull'ipotesi di un passaggio di consegne, nel 2013, tra il Cavaliere e il Guardasigilli. "Ho detto che è una persona capace, ma siamo un partito democratico e deciderà il partito stesso il mio successore" avrebbe sottolineato il premier". Il Cavaliere ha poi garantito che la prossima settimana ci sarà un nuovo rimpasto di governo.

 

La seconda è stata fortemente caldeggiata dai Responsabili. Quanto al processo breve, sarà il guardasigilli, Angelino Alfano, a spiegare al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, i contenuti del provvedimento, chiarendo le "false notizie" sull'incidenza della prescrizione breve su alcune stragi, come quella di Viareggio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -