Berlusconi: ''Rimpasto? Non sarà così vicino''

Berlusconi: ''Rimpasto? Non sarà così vicino''

Berlusconi: ''Rimpasto? Non sarà così vicino''

Il premier Silvio Berlusconi, a Helsinki per il verti del Ppe, ha dissolto l'ipotesi di un rimpasto di governo. "Non credo che sarà così prossimo - ha affermato il Cavaliere -. Dobbiamo però aumentare il numero di sottosegretari e stiamo preparando un disegno di legge a riguardo". Berlusconi ha quindi affermato che secondo i sondaggi gode del 51% dei consensi. Quindi ha aggiunto di avere "una buona maggioranza con 23 persone in più".

 

"Possiamo lavorare non solo sulle leggi amministrative ma anche sulle riforme", ha proseguito il premier, aggiungendo inoltre che il testo di riforma costituzionale della giustizia è già pronto: "Siamo già d'accordo su tutti i punti principali. Poi sarà, naturalmente, il Parlamento ad approfondire, discutere ed introdurre eventualmente innovazioni più profonde". Quanto alla situazione nei paesi del Nord Africa, per Berlusconi occorre "un Piano Marshall".

 

"Non si tratta di un problema solo dei paesi del Mediterraneo, ma di tutta l'Europa in generale. Su questo - ha aggiunto - non c'è stata alcuna distonia da parte degli altri paesi". Berlusconi ha ribadito che l'Europa "deve stare vicino" ai paesi del Nord Africa e "deve dare necessariamente un aiuto alla Libia, alla Tunisia e all'Egitto per quella che si spera sia una transizione verso la democrazia".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -