Berlusconi: ''Subito giustizia e intercettazioni''

Berlusconi: ''Subito giustizia e intercettazioni''

Berlusconi: ''Subito giustizia e intercettazioni''

ROMA - Il premier, Silvio Berlusconi, in occasione del Consiglio nazionale del Pdl, in corso a Roma, è tornato a garantire sulla stabilità della maggioranza: "Siamo una grande forza politica, la prima in Italia, siamo al 30%". Il Cavaliere ha poi elencato le priorità dell'esecutivo, con precedenza alle intercettazioni: "Non è un Paese civile quello in cui i cittadini quando alzano il telefono debbono temere che la conversazione sia violata per poi andare sui giornali o in tv".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Io credo che tutti gli italiani sentano questa compressione della libertà, libertà che è la nostra religione - ha sostenuto Berlusconi -. Ecco perchè presto approveremo la legge". Tra gli altri progetti elencati anche la riforma della giustizia e più poteri al governo attraverso la modifica della relativa legge costituzionale. Per il primo il Cavaliere ha ribadito che si tratta di un provvedimento "indispensabile", da realizzare "al più presto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -