Bernini (PdL-Lega): "Caso Forlì denota la crisi del sistema emiliano-romagnolo"

Bernini (PdL-Lega): "Caso Forlì denota la crisi del sistema emiliano-romagnolo"

Bernini (PdL-Lega): "Caso Forlì denota la crisi del sistema emiliano-romagnolo"

FORLI' - Conosce Forlì perché qui, all'università, ha insegnato diritto. E la conosce per le vicende giudiziarie relative all'Ausl. Proprio su questo martella: "Il modello emiliano-romagnolo è in profonda crisi". E' arrivata questa mattina Anna Maria Bernini, candidata di PdL e Lega Nord per la presidenza della Regione. Anzi nella città di Forlì, per Bernini, "la crisi è anche giudiziaria", riferendosi all'indagine del pm Mancini con otto indagati.

 

> BERNINI A FORLI', GUARDA LE FOTO

 

In particolare, dice Bernini, la situazione dell'Ausl di Forlì, con un maxi-deficit da 55 milioni di euro accumulato in tre anni (2007-2009) e tutto da risanare e un'indagine della Procura della Repubblica (pm Alessandro Mancini) sui due appalti milionari dell'area vasta sanitaria dimostrano che "il sistema della sanità regionale è in crisi, che qui è anche crisi giudiziaria". "Una vicenda di pericolose relazioni con il laboratorio analisi di Cesena denota un eccesso di autocontrollo".

 

Torna all'attacco Bernini: "Il problema della sanità in Emilia-Romagna è che non esiste separazione tra controllore e controllato, che sono lo stesso soggetto, che poi è a anche il gestore". A questo modello, Bernini contrappone quello "di finanziare la domanda e non l'offerta di servizi sanitari", mettendo in concorrenza "strutture pubbliche e private accreditate, con controlli anche più severi di quelli attuali". La ricetta è la stessa per sanità, ma anche scuola : "La persona al centro del sistema", dice Bernini. Sul fronte del lavoro, invece, la ricetta è il rafforzamento degli ammortizzatori sociali e la possibilità di capitalizzare in un'unica soluzione la cassa integrazione, per poter aprire un'attività.

 

REGIONE ROMAGNA.

Sollecitata dai giornalisti, la candidata torna quindi sulla questione dell'autonomia della Romagna. "La ratio è quella della val Marecchia, dare ascolto ai territori". Bernini, come aveva fatto Vasco Errani la settimana scorsa, invoca l'applicazione dell'articolo 132 della Costituzione (che richieste l'indizione di un referendum con la richiesta di consigli comunali per un terzo della popolazione), ma con una diversa accezione: "Ma il Parlamento non può che ratificare le scelte del territorio, accettare comunque si esprima il territorio, questo è il senso del federalismo istituzionale, che arriverà dopo quello fiscale". Ma se i consigli comunali di centro-sinistra non approvano il referendum? "Ne risponderanno politicamente con gli elettori", dice Bernini.

 


Commenti (7)

  • Avatar anonimo di pirpa
    pirpa

    ....scusate ma mi diceva che c'era stato un'errore nella pagina web....non volevo ribadire lo stesso commento!

  • Avatar anonimo di pirpa
    pirpa

    ....sentivamo la mancanza di un po di f..@a tra le candidate pdL!!

  • Avatar anonimo di pirpa
    pirpa

    ........bene!!! ........ci mancava giusto un'altro po di f...@a tra le fila del PdL........

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    @ Marco Valli Sei ingiustamente malizioso ! E' chiaro che sta guardando il logo del partito, raffigurato nella lavagnetta dietro la Prof.ssa Bernini e si sta chiedendo "Chissà se la maturità politica dell'elettore medio romagnolo sarà in grado di spingerlo alla larda da sterili derive centriste ...". Sì, lo sguardo è quello !!! Fatta questa premessa, non prendetevela con la bernini ...

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Bè visto come parla di Forlì, immagino che Nervegna abbia passato gli ultimi 70 anni in una crociera sull'Enterprise e si sia perso quello che è successo sulla terra e a Forlì..... ci penseranno gli elettori a raccontarglielo con una sonora sconfitta della Bernini....

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Nervegna nella foto n° 2 sembra un po' William Shatner (aka James T. Kirk) mentre impersona Danny Crane nella serie Boston Legal. :-) Preciso che non vuole essere una critica, quanto un gradevole accostamento ad un attore molto serio e apprezzato dal grande pubblico.

  • Avatar anonimo di steno
    steno

    Tutti gli indicatori smentiscono questa bella signora. Ma magari la voteremo per una pozzione miracolosa che ci farà diventare belli ma non sani.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -