Bersani risponde a Berlusconi: "Proposta fuori tempo massimo"

Bersani risponde a Berlusconi: "Proposta fuori tempo massimo"

Bersani risponde a Berlusconi: "Proposta fuori tempo massimo"

Fuori tempo massimo. Così Pierluigi Bersani definisce la proposta avanzata dalle pagine del "Corriere della sera" di lunedì scorso da parte del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. "Alla nostra Assemblea nazionale di venerdì e sabato - spiega Bersani in una lettera a sua volta inviata al ‘Corriere' - se ne discuterà la prima sintesi. Benché tanti dei nostri documenti approvati siano pubblici, si è trattato di un'operazione svolta, nostro malgrado, in clandestinità, essendo l'agenda politico-mediatica sempre occupata da ben altri temi e contingenze".

 

Al direttore Ferruccio De Bortoli, Bersani non nasconde la prima impressione: "se la proposta è un astuto diversivo per parlare d'altro, mostra di essere davvero tempestiva; se è sincera, suona singolarmente estemporanea! D'altra parte negli anni trascorsi abbiamo imparato a nostre spese che Berlusconi ama gettare ponti quando è in difficoltà per abbatterli un minuto dopo".

 

"Quel che serve, in modo ineludibile - osserva Bersani -, è uno sforzo collettivo in cui chi ha di più deve dare di più; in cui la riduzione delle diseguaglianze sia un motore della crescita; in cui tutti accettino di disturbarsi leggendo il futuro con gli occhi della nuova generazione. Uno sforzo paragonabile a quelli più ardui che abbiamo pur superato nella nostra storia repubblicana".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -