Bersani: Tremonti premier nel governo di transizione

Bersani: Tremonti premier nel governo di transizione

Bersani: Tremonti premier nel governo di transizione

ROMA - Il governo nelle mani dell'attuale ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, sarebbe una idea molto più sensata rispetto all'attuale esecutivo guidato da Silvio Berlusconi. E' il ragionamento del segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, che ha ribadito come non spetta a lui decidere chi, nell'eventualità si creasse un governo di transizione, dovrebbe guidare la nuova fase. "Certamente, non potrà essere Berlusconi", ha evidenziato il leader del Pd.

Attualmente è in atto, ha aggiunto Bersani, "un meccanismo quasi costituente". "Se vedo Fini e Casini che in tanti anni sono stati più di là che di qua fare passi in direzione diversa non mi metto certamente a piangere - ha sottolineato l'ex ministro dell'Economia nel governo Prodi -. Il punto di fondo in questo Paese non è solo mandare a casa un governo incapace ma oltrepassare una fase che con meccanismi populistici e con il 'ghe pensi mi' ha portato al Paese solo guai".

 

Per Bersani "non è in discussione il sistema bipolare che è nel dna degli italiani. Il bipolarismo - ha spiegato - può essere migliorato dando flessibilità e radicamento di democrazia parlamentare efficace e non populista". Per questo motivo,  da parte del Pd c'è "disponibilità".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -