Bersani: ''Il Pd è un partito che discute''

Bersani: ''Il Pd è un partito che discute''

Bersani: ''Il Pd è un partito che discute''

ROMA - Il Partito Democratico "è un partito che discute. Ma soprattutto ha un compito diverso da quello di aderire o meno a manifestazioni sindacali. Noi non siamo incerti, non abbiamo una linea opportunista. Chi lo dice non capisce un accidente". E' quanto ha affermato il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, in un'intervista rilasciata a "La Repubblica", tornando sulla manifestazione della Fiom che si è svolta sabato scorso a Roma e sulle polemiche che l'hanno seguita.

 

"I metalmeccanici della Fiom hanno diverse buone ragioni e vanno ascoltati - ha tenuto a sottolineare il leader del Pd -. Così come quelli della della Fim e della Uilm non possono essere considerati dei traditori. E vanno ascoltati anche loro. Chi può ricomporre l'unità deve dare una mano. Un partito di governo come il nostro non è un sindacato. Si definisce per il patto sociale che propone".

 

"L'alternativa - ha continuato  Bersani - deve nascere sulla ricomposizione: sto lavorando per dare corpo all'alternativa con un progetto. La gente che stava a San Giovanni è una fonte di energia che va considerata. Guai a pensare che le forze del lavoro e quelle dell'impresa non siano una risorsa per un progetto di alternativa", ma Cgil, Cisl e Uil "devono ritrovare la strada del confronto, perche' vedo davanti a noi mesi complicati con più di un milione e 600mila persone che hanno perso il lavoro o sono in cassa integrazione".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -