Bersani: ''Serve un progetto per l'Italia''

Bersani: ''Serve un progetto per l'Italia''

Bersani: ''Serve un progetto per l'Italia''

ROMA - "Il futuro e' una sfida, mettiamoci all'altezza. Serve un progetto per l'Italia, un'agenda che ci porti a far emergere la nostra visione del Paese". Lo ha detto il leader del Pd Pierluigi Bersani nel suo intervento alla direzione del partito. Secondo Bersani occorre puntare "su pochi punti programmatici: lavoro, inteso come lavoro delle nuove generazioni; fisco; educazione, intesa come scuola e università; riforma delle istituzioni, giustizia e informazione".

 

"Lavoriamo per l'Italia e lavoreremo per noi - ha aggiunto -. Trasmettiamo positività". Per Bersani "la riforma del fisco non può essere rinviata dopo il federalismo". Il fisco, ha aggiunto, "è il luogo del tradimento della destra verso gli italiani", quindi "il primo obiettivo deve essere la fedeltà fiscale. Ogni euro in più che deriva dalla lotta all'evasione è euro in meno di tasse".

 

Bersani ha poi parlato anche della legge elettorale: "Le soluzioni sono diverse ma dobbiamo tenere presenti tre paletti: il sistema bipolare, la scelta del deputato e la garanzia di una maggioranza stabile". «Intorno a questi tre criteri - ha sostenuto - possiamo ragionare insieme e possiamo arrivare a proposte più precise. Ma cerchiamo di sdrammatizzare il tema perchè le leggi elettorali vanno e vengono mentre Berlusconi sta qui dal'94".

 

La riforma della giustizia, ha evidenziato il leader del Pd, "non può essere un tabu". "La giustizia è un servizio che non funziona per i cittadini e noi - ha aggiunto  - lo vogliamo affrontare da quel lato". "Le nostre proposte sono in polemica con le leggi ad personam. Si può essere d'accordo o meno ma non esiste che nella nostra squadra, quando si presentano delle proposte, si parli di intelligenza con il nemico", ha evidenziato il segretario.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -