Bertolaso a Ballarò: ''Voglio ristabilire la verità''

Bertolaso a Ballarò: ''Voglio ristabilire la verità''

Bertolaso a Ballarò: ''Voglio ristabilire la verità''

ROMA - "Vado avanti e voglio ristabilire la verità. Ho fiducia nei giudici". Lo ha detto il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, ospite di "Ballarò" su Rai 3, poche ore dopo l'audizione alla commissione Ambiente della Camera. "Le dimissioni le ho annunciate cinque minuti dopo aver ricevuto l'avviso di garanzia, ma il governo le ha respinte e, fino a quando non saranno accettate, andrò avanti per svolgere il mio lavoro", ha specificato Bertolaso.

 

"Ora attendo di conoscere le decisioni del governo - ha aggiunto Bertolaso -, ma sono determinato a portare avanti la mia attività; abbiamo viste le emergenze di questi giorni, le frane in Calabria e Sicilia che abbiamo gestito noi". "Andiamo avanti - ha chiosato - anche perchè io devo ristabilire la verità e recuperare la dignità e l'onore di tutti gli uomini e le donne che lavorano con me alla Protezione civile".

 

Quindi un attacco alla stampa: "Tutti i giorni i giornali si divertono a spargere fango su me e mia famiglia e sul sistema nel suo complesso, si fa di tutta l'erba un fascio, la Protezione civile è una delle realtà più belle ma viene descritta come una consorteria di persone che fanno affari personali, questo è assolutamente inaccettabile".

 

Bertolaso ha ammesso a "Ballarò" che il decreto legge che trasformava la Protezione civile in Spa "aveva suscitato una serie di perplessità da parte del presidente della Repubblica, ma questa è una questione che ha seguito Palazzo Chigi con il Quirinale". Secondo Bertolaso sulle leggi precedenti il capo dello Stato Giorgio Napolitano non espresse "dubbi" e si è detto "rammaricato per la precisazione del Quirinale sui provvedimenti varati in occasioni di alcune emergenze e di eventi speciali come il G8 della Maddalena, per il quale ricevetti l'incarico da Romano Prodi".

 

Il capo della Protezione Civile ha negato di aver preso ‘regali'. "Al mio staff ho detto 'guai a voi se vi fate invischiare in vicenda poco trasparenti, io l'ho fatto". "Trovo disdicevole che si accettino regali. Io ho ricevuto qualche bottiglia di vino a Natale se ricevevo regali più importanti li ho restituiti", ha detto rispondendo a Giovanni Floris. Quindi Bertolaso ha aggiunto: "Io sono rigorosissimo con me stesso e con i miei funzionari e con le persone con cui parlo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -