Biotestamento, via libera della Camera con 278 sì

Biotestamento, via libera della Camera con 278 sì

Biotestamento, via libera della Camera con 278 sì

ROMA - Con 278 sì, 205 no e 7 astenuti l'Aula della Camera ha dato il via libera al decreto legge sul biotestamento. La maggioranza hs ritrovato compattezza, grazie anche all'appoggio dell'Udc. Il testo lascia in sostanza l'ultima parola sul fine vita al medico. Con il sì della Camera, torna all'esame del Senato in terza lettura. Per Fabrizio Cicchitto la legge è "un punto di equilibrio". Il documento è nato sulla scia della vicenda di Eluana Englaro, per poi esser modificato.

 

Secondo il ministro Maurizio Sacconi è stato riaffermato "il primato del Parlamento rispetto ai provvedimenti creativi della magistratura". "È una buona legge, che avrebbe potuto essere migliore se ci fosse stato un clima collaborativo più ampio ed esplicito", ha affermato Paola Binetti, dell'Udc. L'opposizione ha ribadito fino all'ultimo il loro "no" a un testo che "di fatto toglie la libertà di decidere ai cittadini", che rappresenta "una vendetta dopo il caso di Eluana Englaro".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -