Birmania colpita dalla furia di 'Nargis': 351 morti e 92mila sfollati

Birmania colpita dalla furia di 'Nargis': 351 morti e 92mila sfollati

La furia del ciclone Nargis si è abbattuta nel sud della Birmania, lasciando dietro di sé una scia di sangue: ben 351 morti. La giunta militare che governa la ex Birmania ha dichiarato l'emergenza di aree disastrate in quattro regioni compresa la città di Rangoon dove mancano elettricità ed acqua e molte strade sono ostruite da macerie e detriti. Sono circa 92mila gli sfollati.

  

Il ciclone, proveniente dal Golfo del Bengala e classificato come categoria tre, ha colpito con particolare violenza (venti con velocità oscillante tra 190 e 240 chilometri orari) la regione del delta del fiume Irrawaddy, dove in diverse località sono stati danneggiati numerosi edifici.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -