Bufera su Sarkozy, "150mila euro per la corsa all'Eliseo"

Bufera su Sarkozy, "150mila euro per la corsa all'Eliseo"

Bufera su Sarkozy, "150mila euro per la corsa all'Eliseo"

PARIGI - Bufera sul presidente francese Nicolas Sarkozy. Eric Woerth, attuale ministro del Lavoro francese, avrebbe ricevuto, nella sua posizione di tesoriere dell'Ump, 150mila euro in contanti da Liliane Bettencourt, madame Oreal, una delle donne più ricche al mondo, per finanziare la corsa alla presidenza di Nicolas Sarkozy nella primavera del 2007. E' quanto ha affermato Patrice de Maistre, contabile e uomo di fiducia della Bettencourt.

 

Secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Afp, l'entourage di Sarkozy ha già definito "completamente false" le affermazioni. Smentita anche dagli uffici del ministero del Lavoro francese.La rivelazione a Mediapart arriva da "Claire T.", ex contabile dell'ereditiera del gigante dei cosmetici, L'Oreal. La donna è stata al servizio di Bettencourt e di suo marito per 12 anni, lasciando il suo posto nel novembre 2008.

 

Sarkozy, secondo le rivelazioni dell'ex contabile Claire T., riceveva denaro sottobanco dalla famiglia Bettencourt già negli anni Ottanta e Novanta, quando era sindaco di Neuilly, il prestigioso sobborgo di Parigi dove risiede l'ereditiera L'Oreal. Il ministro del Lavoro francese Woerth si è detto "oltraggiato" dalle accuse dell'ex-contabile.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -