Bullismo, 'Grande Fratello' nelle scuole? Gelmini: ''sì, ma non basta''

Bullismo, 'Grande Fratello' nelle scuole? Gelmini: ''sì, ma non basta''

Bullismo, 'Grande Fratello' nelle scuole? Gelmini: ''sì, ma non basta''

ROMA - Contro il bullismo sì al ‘Grande Fratello' nelle scuole. In un'intervista rilasciata al quotidiano "Il Giornale", il ministro dell'Istruzione, Maria Stella Gelmini, si è detta favorevole alla proposta di installare telecamere di videosorveglianza negli istituti, anche se "è una misura che non basta". Secondo Gelmini è un "deterrente in più" e le scuole "hanno l'autonomia di usare l'occhio elettronico".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma, avverte, "i giovani sono troppo soli, la famiglia non basta", quindi "i professori devono assumersi la responsabilità di insegnare uno stile di vita". Il ministro ha proposto "meno ore al pc" e più attività fisica per gli studenti d'intesa con il Coni.  Sul voto in condotto Gelmini ha sostenuto di aver "ridato autorevolezza a chi sta dietro alla cattedra".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -