Cambia la geografia politica: centrosinistra davanti a Berlusconi, determinante il terzo polo

Cambia la geografia politica: centrosinistra davanti a Berlusconi, determinante il terzo polo

Pierferdinando Casini

E' un quadro politico in grande movimento quello che emerge dal sondaggio Atlante Politico, realizzato da Demos. I dati, pubblicati da Repubblica.it, mostrano un consistente arretramento del Pdl (26,3% contro il 35,3% delle Europee 2009) una sostanziale tenuta della Lega Nord (10,4% contro il 10,2%). Futuro e Libertà, il nuovo movimento fondato da Gianfranco Fini, è dato all'8,1%. L'Udc arriva al 6,3%. Sul fronte del centrosinistra, il Pd è dato al 24,8%, l'Idv al 6,8%, Sel al 6,6%.

 

Sempre a sinistra, Prc e Comunisti italiani si fermano ad un modesto 2%, mentre il Movimento 5 Stelle si colloca al 3,6%. I dati mostrano che la coalizione di centrosinistra (Pd, Idv, Sel) arriva al 37,7%, mentre quella di centrodestra (Pdl e Lega) al 36,7%. A fare da ago della bilancia, come prevedibile, è il cosiddetto terzo polo, visto che Udc e Fli arrivano insieme al 14,8%. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -