Cancro ai polmoni? No, un abete di cinque centimetri

Cancro ai polmoni? No, un abete di cinque centimetri

La diagnosi lo aveva praticamente condannato: tumore ai polmoni, ma per fortuna senza metastasi. Con la necessità di un tempestivo e delicato intervento chirurgico per rimuovere quella 'massa' che da tempo gli provocava forti dolori al petto e colpi di tosse con emorragie. Una diagnosi, quella fatta ad un giovane russo di 28 anni, Artyom Sidorkin, che nessuno vorrebbe sentirsi dire. Una storia come, purtroppo, tante altre ma che per fortuna ha una lieta, e quantomeno curiosa, conclusione.

 

I dottori dell'ospedale di Izhevsk, Russia centrale, hanno iniziato ad operare il 28enne. Fino a quando tutta l'equipe medica è rimasta a bocca aperta: nel polmone del giovane è stato infatti trovato un piccolo abete, di circa 5 centimetri, il responsabile dei dolori e delle emorragie, visto che con i suoi aghi perforava gli alveoli polmonari fino a farli sanguinare.

 

Per i medici non è stato difficile estrarre l'intruso, mentre lo è stato capire come un piccolo abete possa essere cresciuto all'interno del corpo di Artyom. L'ipotesi più probabile è che il ragazzo abbia inalato un seme della pianta, e che questo sia riuscito a diventare 'grande' superando tutti gli ostacoli che il corpo umano oppone all'ingresso di corpi solidi nei nostri polmoni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di gerns
    gerns

    avvolte si leggono notizie veramente incredibile! Questa è la forza della natura!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -