Caos a Montecitorio, insulti a deputata disabile. La Lega si scusa

Caos a Montecitorio, insulti a deputata disabile. La Lega si scusa

ROMA - Ancora bagarre in Aula alla Camera. A scatenare la polemica è stata la richiesta di Osvaldo Napoli del Pdl di impedire all'assistente della deputata del Pd, Ileana Argentin, disabile, di applaudire. Argentin ha preso la parola: "Voi sapete che non posso applaudire e che per farlo mi servono le mani di qualcun altro". Le sue parole hanno scatenato gli applausi dai banchi dell'opposizione. Dai banchi della Lega, sono poi arrivate le scuse di Pollegri.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'episodio è stato stigmatizzato dal presidente della Camera, Gianfranco Fini. Insultare la deputata Argentin "è un atto di barbarie politica indegno persino di questa destra senza contenuti e senza dignità", ha affermato Ignazio Marino, senatore del Pd, indirizzando alla collega "sincera solidarietà e ammirazione per come si è saputa difendere dai comportamenti indecenti tenuti da persone che disonorano le istituzioni democratiche della nostra Repubblica".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -