Caos liste, Pannella: ''Spostare il voto di un mese''

Caos liste, Pannella: ''Spostare il voto di un mese''

Caos liste, Pannella: ''Spostare il voto di un mese''

ROMA - I Radicali stanno valutando l'ipotesi del rinvio del voto di un mese dopo la bocciatura di lunedì del Tar alla riammissione della lista del Pdl Roma. "Per sanare una situazione pregressa proponiamo il rinvio del voto di un mese perché altrimenti la campagna elettorale non è legale - ha affermato Marco Pannella durante l'assemblea nazionale del partito -. È necessario dare la possibilità a tutti, non solo al Lazio e alla Lombardia, di votare correttamente e legalmente".

 

Dello stesso avviso è Marco Cappato, candidato in Lombardia, che ha sottolineato "la necessità di riconquistare il diritto di andare a un voto democratico. Non proponiamo un ritiro delle candidature, ma un rinvio, uno spostamento del voto per riportare la situazione alla legalità". Pannella ha quindi sottolineato di essere contrario all'ipotesi del ritiro di Emma Bonino, "anche perché non mi sembra che sia tecnicamente possibile".

 

All'ipotesi di rinvio si è detto "assolutamente contrario" il segretario del Pd, Pierluigi Bersani: "Per l'amore di Dio, sarebbe un altro pasticcio", ha commentato. "Hanno sommato turbamenti a turbamenti, pasticci a pasticci. Vuole il centrodestra raffreddare la testa e riposarsi un attimo?", ha aggiunto."È ora che i ministri smettano di avanzare ipotesi - ha chiosato -. C'è una scadenza elettorale ed operazioni di validazione in corso. Punto".

 

"Come si vede il pasticcio si ingrossa. Volevano farsi una norma su misura e hanno sbagliato anche la misura", ha aggiunto Bersani, attaccando il governo dopo che il Tar ha escluso la lista del PdL nel Lazio."Quello che denuncio con più forza - ha detto Bersani al termine della riunione del gruppo del Pd che ha deciso di fare ostruzionismo in Parlamento - è che pasticcio dopo pasticcio la maggioranza e il governo stanno impedendo al Paese di parlare dei suoi problemi".

 

Per questo, ha aggiunto Bersani, "useremo la nostra mobilitazione di sabato non solo per protestare ma anche per affermare che le priorità del Paese sono democrazia e lavoro".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -