Cardiopatia, un'arteria artificiale costruita con nanotecnologie

Cardiopatia, un'arteria artificiale costruita con nanotecnologie

LONDRA - Gli scienziati del Royal Free Hospital di Londra guidati dal professor George Hamilton hanno messo a punto un'arteria artificiale che è stata realizzata grazie alle nanotecnologie: il materiale usato permette flessibilità e quindi di imitare le funzioni di quella originale. L'impiego della nanotecnologie ha permesso inoltre di aiutare la circolazione o riparare i vasi sanguigni. Il dispositivo potrà aiutare la vita di milioni di persone cardiopatiche.

 

"Questa invenzione sarà estremamente utile per i pazienti in quanto saremo in grado di ridurre il numero degli attacchi di cuore, di ridurre le amputazioni e, infine, salvare vite umane", ha affermato il professore Hamilton. I test saranno finanziati con un fondo di 500mila sterline. La speranza degli scienziati è quella di sviluppare tutta una serie di innesti e di altri dispositivi artificiali da rendere poi disponibili sul mercato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -