Casa di Montercarlo, i pm chiedono l'archiviazione per Fini

Casa di Montercarlo, i pm chiedono l'archiviazione per Fini

Casa di Montercarlo, i pm chiedono l'archiviazione per Fini

ROMA - Il procuratore della Repubblica di Roma, Giovanni Ferrara, e l'aggiunto Pierfilippo Laviani, hanno chiesto l'archiviazione del procedimento penale sull'appartamento di Montecarlo di proprietà di Alleanza Nazionale ceduto ad una società offshore, per cui erano indagati sia l'attuale presidente della Camera, Gianfranco Fini, che l'ex tesoriere di An Francesco Pontone. La notizia che Fini e Pontone fossero indagati non era mai stata resa nota in precedenza.

 

L'indagine era nata dalla denuncia di alcuni esponenti del partito La Destra di Francesco Storace, nella quale si chiedeva di verificare se l'appartamento ereditato dalla contessa Annamaria Colleoni fosse stato oggetto di una svendita. I magistrati, analizzate le carte giunte dal Principato di Monaco, hanno concluso che non ci sia stata alcuna frode nella vendita della casa. L'appartamento in questione è occupato attualmente da Giancarlo Tulliani, fratello della compagna di Fini, Elisabetta Tulliani.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -