Casini boccia il ddl sul ''processo breve'': ''E' una porcheria''

Casini boccia il ddl sul ''processo breve'': ''E' una porcheria''

Casini boccia il ddl sul ''processo breve'': ''E' una porcheria''

ROMA - Il ddl presentato dalla maggioranza per la riduzione dei processi? Secondo Pier Ferdinando Casini "è una porcheria. Non lo voteremo". "Questo ddl per abbreviare i processi è realmente una porcheria - ha chiosato il leader dell'Udc -, un provvedimento che dimentica le vittime, sfascia l'ordinamento giudiziario e abroga la giustizia". Un rimedio, secondo Casini, sarebbe la presentazione "al più presto" di un nuovo lodo Alfano, ma questa volta come "legge costituzionale".

 

Casini non ha dubbi: piuttosto che approvare il testo scritto dal deputato del Pdl e legale del premier, Niccolò Ghedini, "sarebbe molto meglio reintrodurre l'immunità parlamentare sul modello europeo". "Sarebbe comprensibile garantire una stessa normativa sia per i parlamentari europei - ha concluso il leader dell'Udc - sia per i parlamentari italiani".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    Anche per Casini, propongo di cancellare tutti i procedimenti giudiziari passati, presenti e futuri del premier Silvio Berlusconi. Non se ne può più. Basta

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -