Caso Battisti, oggi la riunione della Corte Suprema brasiliana

Caso Battisti, oggi la riunione della Corte Suprema brasiliana

Caso Battisti, oggi la riunione della Corte Suprema brasiliana

Si riunira' oggi il Supremo Tribunale Federale brasiliano per decidere se il processo di estradizione in Italia nei confronti di Cesare Battisti sia o meno da archiviare, cosi' come ha chiesto il procuratore generale della Repubblica, Antonio Fernando de Souza, secondo il quale l'ex leader dei Pac non sarebbe piu' estradabile perche' ha ottenuto dal ministro della giustizia lo status di rifugiato politico. Cezar Peluso, il magistrato che si occupa del caso, nel frattempo ha stabilito che l'Italia ha il diritto di presenziare con un avvocato nel processo e spiegato e ha anche chiesto al guardasigilli, Tarso Genro, di inoltrare la copia integrale del rapporto del Comitato nazionale per i rifugiati (Conare) che rifiuto' la richiesta di asilo di Battisti.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Assassino della peggiore specie". "Battisti proclama la sua innocenza perche' gli fa comodo e perche' ha trovato, prima in Francia e adesso in Brasile, persone anche con responsabilita' politiche e pseudo-intellettuali che cercano di sostenere la sua innocenza. Ma le sentenze scritte contro di lui sono come macigni e dicono che Battisti e' un assassino, un assassino della peggior specie". E' quanto ribadisce, nel corso dell'intervista al 'Tg1', il procuratore aggiunto di Milano, Armando Spataro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -