Caso Ruby, Berlusconi chiamò in questura a Milano

Caso Ruby, Berlusconi chiamò in questura a Milano

Caso Ruby, Berlusconi chiamò in questura a Milano

ROMA - Fu il premier, Silvio Berlusconi, a spiegare al capo di gabinetto della questura di Milano che Ruby era la nipote del presidente egiziano Hosni Mubarak. E' quanto ha riportato sabato il ‘Corriere della Sera', tornando così sulla furibonda bufera scatenata dalle feste con prostitute e ragazze in vestiti succinti a casa del premier, ad Arcore. Berlusconi chiamò solo per annunciare che la consigliere regionale Nicole Minetti avrebbe fatto da garante per la giovane.

 

Il testo della telefonata, così come è stato ricostruito dallo stesso funzionario Pietro Ostuni, è agli atti dell'inchiesta della magistratura che procede per favoreggiamento della prostituzione nei confronti della stessa Minetti, di Emilio Fede e di Lele Mora. La 17enne Ruby venne fermata dopo esser stata denunciata da una sua amica per il furto di 3mila euro. A parlare col premier, secondo quanto riferito dal ‘Corriere', è stato il capo di gabinetto della Questura di Milano Pietro Ostuni.

 

Berlusconi avrebbe parlato con Ostuni chiarendo che la giovane era stata segnalata come parente del presidente egiziano Mubarak. "Credo - prosegue la telefonata del premier secondo Corsera - sarebbe meglio affidarla a una persona di fiducia e per questo volevo informala che entro breve arriverà da voi il consigliere regionale Nicole Minetti che se ne occuperà volentieri". Era il 27 maggio scorso. Minetti giunse in via Fatebenefratelli qualche minuto dopo.

 

Dalla Questura hanno fatto sapere che tutto si è svolto regolarmente. Nessuna accelerazione alle procedure di identificazione o trattamenti privilegiati. Ruby è uscita dall'edificio otto ore dopo il suo fermo, accompagnata da Nicole Minetti. Dal procedimento civile aperto nell'interesse della ragazza si apprende che il pm dei minori di Milano, Annamaria Fiorillo, diede disposizione affinché la ragazza venisse collocata in una comunità protetta in attesa dell'intervento del Tribunale per i minorenni.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di rasellaguido
    rasellaguido

    Ora si che il mondo intero sa il quanto sia sempre stato orgoglioso Mubarak della propria Lewinsky di CasaBlanca !!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -