Caso Ruby, Bossi: ''Pasticcio che complica le cose''

Caso Ruby, Bossi: ''Pasticcio che complica le cose''

Caso Ruby, Bossi: ''Pasticcio che complica le cose''

ROMA - Le nuove vicende che emergono dalle nuove carte trasmesse dalla procura di Milano alla Giunta per le autorizzazioni della Camera sul cosiddetto ‘caso Ruby' non sono altro che "pasticci che complicano le cose". E' quanto ha commentato il leader della Lega, Umberto Bossi, che ha però evitare di rilasciare dichiarazioni in merito ai presunti festini nella villa di Berlusconi ad Arcore o l'appartamento di Montecarlo che sta creando qualche grattacapo a Gianfranco Fini.

 

"Io ho casa a Gemonio", ha affermato il Senatur. Bossi è tornato a parlare del federalismo: "Vedrete che alla fine diranno tutti sì e passerà". E quanto al "no" del Terzo polo, il leader della Lega ha tagliato corto: "i Comuni hanno detto di sì. I sindaci hanno bisogno di soldi, e noi glieli abbiamo dati". Quindi ha giurato fedeltà a Berlusconi: "Io sono tutto tranne che un imbroglione - ha sottolineato -. Anche con le donne, alla fine ho sposato la Manuela".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -