Caso Ruby, il Quirinale: ''C'è turbamento. Fare chiarezza''

Caso Ruby, il Quirinale: ''C'è turbamento. Fare chiarezza''

Caso Ruby, il Quirinale: ''C'è turbamento. Fare chiarezza''

ROMA - Dal Quirinale l'invito a fare chiarezza sullo scandalo sessuale che sta travolgendo il premier Silvio Berluisconi. Il Colle ha smentito che il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, abbia avuto in questi giorni un colloquio telefonico con Berlusconi. Ed ha inoltre smentito che il capo dello Stato abbia letto o ricevuto le carte trasmesse dall'Autorità giudiziaria alla Camera dei Deputati, che dovrà pronunciarsi sull'autorizzazione richiesta.

 

Napolitano, si legge in una nota del Quirinale, "è ben consapevole del turbamento dell'opinione pubblica dinanzi alla contestazione, da parte della Procura della Repubblica di Milano al presidente del Consiglio, di gravi ipotesi di reato, e dinanzi alla divulgazione di numerosi elementi riferiti ai relativi atti d'indagine". Il capo dello Stato "auspica che nelle previste sedi giudiziarie si proceda al più presto ad una compiuta verifica delle risultanze investigative".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    Se non erro, il presidente da l'incarico al primo ministro. Cavoli, potrebbe toglierlo e mandarlo nel casino, che è il suo posto.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -